L’AGRICOLTURA E IL MONDO DELL’INFORMAZIONE HANNO PERSO UNA FIGURA EMBLEMATICA E FONDANTE LA SCOMPARSA DI PLACIDO MANOLI GIORNALISTA SPECIALIZZATO E FONDATORE DI VERDE A NORD EST UN MAESTRO E UN AMICO ANCHE PER I CRONISTI AGRICOLI E AGROALIMENTARI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

 

L’avevo conosciuto non come un cronista specializzato nel mondo rurale, ma come un padre putativo. Un maestro che tutti i giornalisti, quando muovono i primi passi nel mondo dell’informazione, vorrebbero e dovrebbero avere. Un amico e un consigliere sincero. ‘Omen nomen’: nel nome racchiudeva la sua identità. Placido Manoli è stato una figura emblematica e fondante della comunicazione per un settore, quello primario, al quale dobbiamo la vita sana e l’esistenza. Perché dall’agricoltura deriva la gran parte della nostra alimentazione. Eravamo ‘cugini’ di penna. Lui ‘di là da l’aghe’, oltre il Tagliamento e il Sile, ovvero in Veneto, accudiva passo dopo passo la crescita dell’agricoltura nella Regione vicina. Da capo ufficio stampa dell’ESAV, l’ente di sviluppo dell’agricoltura veneta. Tanta la passione per la sua terra e per questo lavoro, che l’hanno spinto a ideare, nel 1995, Verde a Nord Est, la prima trasmissione televisiva dedicata all’agricoltura, che coniuga tuttora, dopo vent’anni, ambiente e turismo, e che partì da Telechiara, per poi essere diffusa anche su numerose altre emittenti. In quanto forum e vetrina delle eccellenze e delle problematiche dell’agroalimentare e della cultura del territorio. Sette anni fa, Placido Manoli aveva festeggiato cinquant’anni di attività giornalistica. Anni, nei quali si è distinto per spiegare con semplicità e umiltà anche le tematiche più intricate del mondo rurale. Così è stato anche nell’associazionismo di categoria. Nell’UNAGA, sempre catalizzatore degli interessi delle componenti più disparate. Mosso dalla curiosità e dal desiderio di approfondire e far approfondire, attento alle attese, alle esigenze, ai diritti del pubblico. Ma anche sempre alla ricerca delle ricchezze dell’agricoltura, del territorio. Per farne tesoro e condividerle con i suoi telespettatori ma anche con i colleghi di tutta Italia e non solo. Un punto di riferimento e un caposaldo per molti colleghi e colleghe del Nord Est.

Carlo Morandini

Udine, 20 agosto 2016.

 

 

A.R.G.A. FVG

via Dante, 80/2

33037 Pasian di Prato (Ud) Italy

Tel.: 0039 335 7044805

Sito: www.argafvg.it

Email: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Skype: charliesette

Twitter: @argafvg

@argafvg2

 

A.R.G.A. FVG

 

Associazione Regionale Giornalisti Agricoli, Agroalimentari, Enogastronomici, dell’Ambiente e Territorio del Friuli Venezia Giulia

aderente all’UNAGA

Unione Nazionale

delle ARGA

 

VISITA IL NOSTRO SITO:

www.argafvg.it

Il contenuto di questa e-mail è rivolto unicamente alle persone alle quali è indirizzato, e può contenere informazioni la riservatezza delle quali è tutelata. Sono vietati la riproduzione e l’uso di questa e-mail in manzanza di autorizzazione del destinatario. Se avete ricevuto questa e-mail per errore vogliate cortesemente comunicarcelo. This e-,ail is intended only for the person or entity to which is addressed and may contain information that is privileged, confidential or otherwise protected from disclosure. Copyng, dissemination or use of this e-mail ort he information herein by anyone other than the intended recipient is prohibited. If you have received this e-mail by mistake, please notify us immediately.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Myspace