Per il decennale, l’assessore regionale alle Risorse Agricole e Forestali del FVG, Cristiano Shaurli,

 

valorizzando le professionalità espresse dalle organizzazioni ideatrici del premio Carati d’Autore, invita le categorie a farsi ambasciatrici del sentimento di orgoglio per le grandi qualità del mondo rurale e del territorio del FVG, sintesi

dell’antica civiltà contadina che ha origine nell’antica Aquileia

Premiati lo sportivo, il Mister dell’Udinese Gigi Delneri, il giornalista Gian Paolo Girelli, l’enologo Francesco Marin, lo chef Silvio Di Giusto

Quattordici anni fa, a Udine, a palazzo Keckler, la prima edizione del Premio Carati d’Autore. Ideato da tre associazioni che, ciascuna nel settore di propria competenza, perseguono quale ideale la valorizzazione della cultura del territorio e delle sue peculiarità. Negli anni, il Premio ha finalizzato i propri obiettivi, ed è promosso da tre organizzazioni professionali. Le quali, sempre grazie all’impegno dei propri associati, ma in particolare in sinergia con altre organizzazioni e con altri organismi e realtà legate alla salvaguardia e alla valorizzazione del territorio, propugnano la promozione delle ricchezze e dei valori del Friuli Venezia Giulia, e delle sue carature e vocazioni. Una rete, che secondo l’assessore regionale alle Risorse Agricole e Forestali, Cristiano Shaurli, svolge un ruolo essenziale. Ed è esemplare per come ha saputo mettere insieme altri sodalizi, con i quali condividere scopi e obiettivi. Ma che, come tutto il sistema del settore primario del FVG, e per estensione, anche dell’intero FVG, deve riscoprire e diffondere l’orgoglio di promuovere le carature della propria terra. Carature, che ben poco hanno da invidiare a realtà più conosciute nel mondo. Una realtà, quella dell’agroalimentare della nostra regione, che quest’anno ha raggiunto un incremento da record nelle esportazioni. Anche grazie alla qualità del lavoro, alle capacità progettuali e alla propensione alla innovazione. Elementi di distinzione mantenuti senza trascurare la trasmissione delle tradizioni, che i protagonisti dell’evento, e in queste terre molti altri assieme a loro, sanno garantire. Il Premio Carati d’Autore è giunto alla decima edizione, e dopo Udine, Pordenone, Villanova di Farra d’Isonzo, Trieste, Buttrio, Lignano, Marano Lagunare, ha raggiunto una città Patrimonio dell’UNESCO, Aquileia.

Premiati:

Per premiare Gian Paolo Girelli, per il giornalismo, Francesco Marin, tra gli enologi, Silvio Di Giusto, per i cuochi.

L’evento:

Introdotta dal presidente di ARGA FVG, Carlo Morandini, vicepresidente nazionale della stampa agricola, agroalimentare, dell’ambiente e territorio, la serata, svoltasi nella nuova sede dell’azienda agricola della famiglia di Franco Clementin, in via Beligna, ad Aquileia, ha permesso di approfondire argomenti e temi inerenti lo sviluppo dell’ambiente, del territorio, dell’enogastronomia e delle attività correlate.

Sezione cucina

Infatti, Marinella Ferigo, presidente regionale dell’Associazione cuochi del FVG, esponente della Federazione Italiana Cuochi, ha ricordato la valenza delle tradizioni, della trasmissione delle consuetudini e del sapere più antico. Segmenti, che consentono di mantenere il filo della memoria della nostra terra. E rappresentano uno degli elementi attrattivi che l’intero Friuli Venezia Giulia possiede. Ferigo, assieme all’assessore Shaurli, ha premiato Silvio Di Giusto. Chef friulano, il quale, dopo una lunga carriera iniziata nel 1975 al ristorante Sottocastello di Cassacco (Ud), proseguita tra l’altro a La Taverna d Colloredo di Monte Albano di Piero e Matilde Zanini, con il conseguimento della #StellaMichelin, e in altri importanti ristoranti, sempre in Friuli, ora sta coronando un sogno: è lo chef dell’Udinese Calcio.

Di Giusto ha così ricordato la valenza della semplicità tra i fornelli, e l’importanza di impiegare sempre le materie prime stagionali per arricchire la tavola con i sapori del territorio. Inoltre, la buona cucina è uno degli elementi che favoriscono la salute. Salute, che si giova sensibilmente di un’alimentazione consapevole. Stile di vita, che è importante anche per favorire il rendimento e le prestazioni sportive.

Sezione enologia

Il ruolo degli enologi, la capacità di mantenere la qualità del Vigneto FVG, assicurando continuità ai vitigni autoctoni, ma anche utilizzando le potenzialità che la ricerca e l’innovazione favoriscono per il miglior rendimento nelle campagne e nella vinificazione: questi alcuni dei ‘segreti’ che rappresentano le linee guida dell’Assoenologi del FVG, ricordate dal presidente, Rodolfo Rizzi. Per presentare una delle eccellenze della ricerca in enologia Made in Friuli: il metodo Ganimede, che favorisce il rendimento ottimale del prodotto della vigna. E viene utilizzato in 25 Paesi a vocazione vitivinicola, in diverse parti del mondo. A idearlo è stato Francesco Marin, enologo friulano. Premiato dall’assessore Shaurli, da Rizzi e dal consigliere nazionale dell’Assoenologi, Daniele Calzavara.

Sezione giornalismo

L’informazione è un elemento essenziale della valorizzazione e dello sviluppo delle vocazioni del territorio. L’obiettivo della corretta informazione sta alla base della comunicazione dell’agroalimentare e dell’enogastronomia. Un settore, che per il FVG costituisce una punta di diamante dell’economia, ed è divenuto un biglietto da visita dell’intera comunità. Anche grazie all’impegno dellqa stampa specializzata. Lo ha ricordato il presidente dell’ARGA FVG, Carlo Morandini, nel presentare il giornalista per la sezione giornalismo, Gian Paolo Girelli. Girelli, ha iniziato la sua carriera al Sole 24 ore, per proseguire al Piccolo di Trieste, al Corriere di Pordenone, al Gazzettino a Mestre e a Udine. Dal 1993 ha lavorato alla Rai di Trieste, dove, oltre che come conduttore del GR, ha contribuito alla nascita e alla crescita della trasmissione EstOvest. Format, che ha fatto conoscere le valenze e le problematiche dei Paesi che ora fanno parte della Ue. È consigliere nazionale della stampa agricola (UNAGA), fa parte dell’ARGA FVG e da anni è esponente delle organizzazioni dei giornalisti. Girelli, ha ricordato alcune delle esperienze che hanno contraddistinto l’esperienza professionale di cronista. L’incontro con personaggi importanti, anche dell’allora Est europeo, che gli hanno concesso interviste in esclusiva. E le occasioni che gli hanno consentito di valorizzare le carature del territorio e di concorrere alla salvaguardia delle peculiarità, da far conoscere per poter apprezzare, e in attinenza al tema dell’evento, per degustare le tipicità del territorio.

Interventi:

Renata Capria d’Aronco, al vertice del Club per l’UNESCO di Udine, che patrocina #Caratidautore, si è soffermata sulle attrattive di #Aquileia, antica città romana. Mentre delle valenze dell’ambiente della #RivieraFriulana ha parlato Gabriele Cragnolini, esponente di Italia Nostra. Per ricordare che il territorio del FVG, in questo caso quello rivierasco, racchiudono bellezze spesso trascurate, se non sconosciute non solo al pubblico, ma anche agli stessi corregionali.

Sezione sport

Lo sport del FVG è costellato di personaggi di alto livello. Infatti, si tratta di una delle Regioni nelle quali la percentuale di abitanti che praticano attività sportive è tra le più alte in Italia. Nell’intero territorio regionale, in numerose discipline sportive, i risultati di eccellenza si sommano, stagione dopo stagione. Ma lo sport più seguito, peraltro lo sport nazionale, è il calcio. E proprio ad Aquileia è nato e vive uno dei personaggi più seguiti e amati del momento, che è il Mister dell’Udinese, Gigi Delneri. Il quale, come ha ricordato Dante Cudicio, autorevole esponente dell’Associazione italiana allenatori, ha sviluppato la sua carriera sportiva in diverse squadre di serie A, traghettando l’Udinese dalla serie B in serie A, nella stagione 1978/79. Dal 1985 è allenatore, ha conseguito 403 presenze in panchina in serie A oltre ad altrettante nelle serie minori, e ha traghettato 5 squadre in squadre nella serie maggiore. Il risultato più eclatante, all’inizio degli anni 2000, quando ha fatto di una squadra di quartiere, il Chievo, una delle protagoniste della serie A.

Interventi:

Renata Capria d’Aronco, al vertice del Club per l’UNESCO di Udine, che patrocina #Caratidautore, si è soffermata sulle attrattive di #Aquileia, antica città romana. Mentre delle valenze dell’ambiente della #RivieraFriulana ha parlato Gabriele Cragnolini, esponente di Italia Nostra, altra organizzazione gemellata con l’ARGA FVG. Per ricordare che il territorio del FVG, in questo caso quello rivierasco, racchiude bellezze spesso trascurate, se non sconosciute non solo al pubblico, ma anche agli stessi corregionali.

Festival dei sapori.

Non poteva mancare una prova tangibile delle carature dei sapori del territorio. E a chiusura della serata, nella suggestiva location dell’azienda della famiglia di Franco Clementin, con la skyline coronata dalla silouette della Basilica romana di Aquileia, la degustazione ha permesso di conoscere le qualità delle produzioni agroalimentari ed enogastronomiche rivierasche. Ma anche della pedemontana friulana. Marinella Ferigo, chef-titolare del ristorante Ai Celti di Gemona del Friuli, ha proposto ghiotti i Tortelli alla Glemonense, ripieni di ricotta ed erbe della sua città, e conditi con farina di polenta abbrustolita e burro fuso. Un piatto tipico, ha specificato, della sua terra. Abbinato al Merlot Brojli, di Clementin. Mentre produttori locali hanno presentato i formaggi, erborinati e non, il salame nostrano, l’osso collo e la pancetta, sposati con la Ribolla spumantizzata Brojli. I dolci artigianali di Aquileia, con i fichi e le mandorle (Il mosaico), e la crema di Refosco. ‘Condita’ con la grappa di Aquileia di Alessandro Comar.

Ida Donati

 

Aquileia, 7 settembre 2017.

A.R.G.A. FVG

via Dante, 80/2

33037 Pasian di Prato (Ud) Italy

Tel.: 0039 335 7044805

Sito: www.argafvg.it

Email: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Skype: charliesette

Twitter: @argafvg

@argafvg2

 

A.R.G.A. FVG

 

Associazione Regionale Giornalisti Agricoli, Agroalimentari, Enogastronomici, dell’Ambiente e Territorio del Friuli Venezia Giulia

aderente all’UNAGA

Unione Nazionale

delle ARGA

 

VISITA IL NOSTRO SITO:

www.argafvg.it

Il contenuto di questa e-mail è rivolto unicamente alle persone alle quali è indirizzato, e può contenere  informazioni la riservatezza delle quali è tutelata. Sono vietati la riproduzione e l’uso di questa e-mail in manzanza di autorizzazione del destinatario. Se avete ricevuto questa e-mail per errore vogliate cortesemente comunicarcelo. This e-,ail is intended only for the person or entity to which is addressed and may contain information that is privileged, confidential or otherwise protected from disclosure. Copyng, dissemination or use of this e-mail ort he information herein by anyone other than the intended recipient is prohibited. If you have received this e-mail by mistake, please notify us immediately.

 

Share on Myspace