Auspice la Diocesi pordenonese le assise all’I.S.’Il Tagliamento’ (https://www.isspilimbergo.gov.it)   dalle ore 10:30

L’agricoltura regionale si interroga sullo stato dell’arte e sul futuro del mondo rurale per valutare le opportunità di sviluppo che possono derivare dalla trasformazione strutturale del comparto, dagli obiettivi nuovi che, quella che un tempo fu la civiltà contadina e animava l’intero territorio, ora si può e deve porre per guardare al futuro, e continuare a mantenere il ruolo di elemento dell’economia del territorio e presidio dello stesso.

Il convegno, che fa parte degli Incontri con l’editoria religiosa, organizzato con il sostegno della Regione, è in programma venerdì 12 ottobre, alle ore 10,30, a Spilimbergo, all’Istituto superiore I.S. ‘Il Tagliamento’.

 

Il tema, ‘Da sistema agricolo a sistema agroalimentare: una transizione necessaria’, intende dunque mettere a fuoco il cambiamento strutturale avvenuto nella nostra società, che parte anche dalle mutazioni del mondo rurale, e delineare il percorso che il settore primario del Friuli Venezia Giulia, per continuare a interpretare il ruolo insito nella denominazione (‘omen nomen’), deve affrontare e intraprendere.

 

In collaborazione con l’Ersa, l’Università degli studi di Udine, la Coldiretti e Confcooperative di Pordenone, il Consorzio del Prosecco, a cura della Diocesi di Pordenone, con il supporto dell’assessorato regionale alle Risorse Agroalimentari e Forestali, l’evento intende dare voce alle principali realtà interessate.

 

Per consentire alla Regione di recepire contributi e suggerimenti che possano permettere di ottimizzare le future strategie per la riqualificazione dell’agricoltura del Friuli Venezia Giulia.

 

Che per mantenersi attiva, per evitare il depauperamento delle potenzialità che essa racchiude e che si individuano nelle eccellenze agroalimentari esistenti ed emergenti, deve saper fare un fronte unico e sostenere un percorso orientato alla definizione, alla realizzazione, all’affermazione di un unico e definito sistema agroalimentare.

 

Che partendo dalla programmazione delle colture in campagna arrivi fino alla fase di trasformazione dei prodotti agroalimentari. Fase, che oggi manca nella nostra Regione, privando il mondo rurale di certezze sui mercati e di ulteriori elementi di integrazione della filiera.

 

I lavori, aperti dal saluto di don Ruggero Mazzega, Consulente ecclesiastico della Coldiretti di Pordenone, proseguiranno con  l’intervento dell’assessore regionale alle Risorse agricole, agroalimentari, forestali e ittiche del Friuli Venezia Giulia.

 

Al quale seguirà la relazione del professor Paolo Ceccon, del Dipartimento di scienze agroalimentari, ambientali e animali dell’Università di Udine.

 

Interverranno poi i rappresentanti della Coldiretti, di Confcooperative e del Consorzio del Prosecco Doc. il convegno sarà coordinato dal presidente regionale della Stampa agricola, agroalimentare, dell’ambiente e territorio (ARGA FVG), Carlo Morandini.

 

Share on Myspace